Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Tra le rivelazioni di questa edizione del Festival c'è sicuramente la giovane rapper Madame. Per la terza serata, quella dedicata alle cover, ha scelto di reinterpretare un brano di Celentano con una performance in cui parlava dell'incapacità di comunicare. Un messaggio che si è letteralmente "cucita addosso" sulla maglietta.Continua a leggere

Continua a leggere

Festa della donna 2021

“Le donne meritano stima. E anche supporto”. 

Con queste parole si apre, in questi giorni, il sito charity di Harry e Meghan, Archewell, che promuove - in occasione delle Giornata Internazionale della Donna, l'8 Marzo - una serie di iniziative in aiuto all'universo femminile compresi anche alcuni semplici gesti che ciascuno di noi può compiere per "onorare” le donne che ci stanno accanto. Ecco come lo raccontano ancora:

Sappiamo che il mondo chiede sempre di più alle donne, che siano dipendenti, leader, educatrici, assistenti e altro ancora. In occasione della Giornata internazionale della donna, scateniamo un'ondata di veri atti d'amore per le donne della nostra vita e delle nostre comunità.

Sul loro sito, trovate un elenco di donazioni, scelte di campo e semplici atti quotidiani. Noi ne abbiamo scelti otto, li abbiamo declinati, quando era possibile, secondo i bisogni della nostra realtà nazionale e ve li suggeriamo qui. Possiamo sceglierne uno anche noi per celebrare le donne da qui all'8 marzo. 

  1. Giostrandosi tra smartworking e cura dei bimbi (a casa per la pandemia) sono tante le donne in difficoltà in questo periodo. Pensate a un'amica e chiamatela. Fatele una domanda semplice: "Come stai?". Credeteci: aiuta, è un sollievo.
  2. Se dovete fare un ordine di food delivery per un giorno scegliete i ristoranti gestiti dalle donne. In America hanno RestauratHER che aiuta a individuarli. Da noi Just Eat ha appena annunciato i dati di una ricerca: su tutti i locali affiliati, oltre 500 sono gestiti da donne, e si trovano principalmente a Milano (46%), Roma (45%) e Genova (44%). Ve ne segnaliamo tre attivi in diverse città: Maoji, Curry & Co e Pollo & Patate.
  3. Aiutate una vicina o una donna in difficoltà, magari non più giovanissima, a registrarsi sul sito delle vaccinazioni. A volte queste operazioni, semplici per noi digital addicted, sono davvero complesse per chi non ha un pc o non ha familiarità con gli strumenti.
  4. Preparate un piatto speciale, anche una torta, da condividere con la vostra vicina di casa che è rimasta sola. 
  5. Leggete la Storia di una donna che è stata un'importante role model, e condividetela con vostra figlia, con una nipote, con l'amica. Ispiratevi dando un occhio al sito del National Women’s History Museum.
  6. Una vostra amica sta cercando un lavoro. Datele la disponibilità per rivedere insieme il suo curriculum vitae (se vuole lavorare nella moda qui troverete le indicazioni per farlo al meglio) e la mail di accompagnamento. Verificate con lei come intende presentarsi in occasione di un eventuale colloquio.  
  7. Scegliete di sostenere con una semplice donazione una campagna di supporto alle donne su una questione che più vi sta a cuore. Noi di Vogue.it ne abbiamo raccolte alcune lanciate proprio in occasione del Festa della Donna 2021.
  8. Offrite il vostro aiuto alla madri in difficoltà. Potete sentire il reparto maternità dell'ospedale più vicino per capire se hanno qualche bisogno specifico.


Continua a leggere

Trolley Boby Saffron, design Joe Colombo per B-Line.
Trolley Boby Saffron, design Joe Colombo per B-Line.

Più passa il tempo e più si capisce la misura esatta del pensiero progettuale di Joe Colombo (1930-1971). Questi 50 anni esatti trascorsi dalla scomparsa del designer milanese, tutte le evoluzioni/rivoluzioni, i progressi avvenuti sembrano spesso, visti ora, guardando i suoi prodotti che fossero già stati da lui perfettamente intuiti. Spesso parlando di Colombo si ha l’abitudine di definirlo profeta, visionario il che implica un qualcosa di mistico se non irrazionale, mentre nei fatti il suo progettare rimane un esempio di limpidezza e coerenza di visione, il risultato di un’analisi profonda quanto veloce del problema cui segue l’elaborazione immediata della soluzione più razionale ed efficiente

Joe Colombo
Joe Colombo

Non è un caso che moltissimi suoi progetti siano tuttora in vendita e con successo, mentre altri vengano ripresi e riproposti. Esempio di produzione ininterrotta è il trolley Boby progettato nel 1970 e da allora fedelmente realizzato in ABS stampato a iniezione da B-Line. Allora vinse il premio Smau 1971  e giustamente è nelle collezioni del MoMA come della Triennale di Milano. Disponibile in 4 altezze (da 315 a 945 cm.), lo si porta a spasso dove serve – casa, ufficio, studio, negozio…oppure anche tutto insieme (visti i nuovi mix casa+lavoro), ovunque serva un contenitore multiplo. È una vera macchina per ordinare, dinamica, grazie anche ai vassoi di altezze differenti e rotanti su un asse posto su un angolo. Che sia un pezzo “iconico” sembra volerlo ribadire anche il ritrovarlo in copertina al nuovo catalogo ragionato “Joe Colombo”, realizzato da Ignazia Favata per Silvana Editoriale. B-Line, che l'anno scorso ne aveva lanciato la versione Indigo, per il 2021 lo propone in un caldo colore zafferano, Boby Saffron, in una limited edition di 300 pezzi.  E ampia è la scelta per le finiture dei ripiani, dal legno multistrato in varie essenze, al sughero. 

Trolley Boby in colorazione Honey
Trolley Boby in colorazione Honey


Continua a leggere

Parità ossia “rapporto di uguaglianza o di equivalenza fra due o più cose…”.  

Tra le iniziative che trovate nella nostra gallery c'è quella di Treccani che per la Giornata Internazionale delle Donne lancia un poster dedicato a questo lemma della lingua italiana a tema direi. È l'occasione per chiedercelo: a che punto siamo nel raggiungimento di questa agognata parità che è uno degli obiettivi dell’Agenda 2030? La risposta non è certo semplice, abbiamo fatto conquiste sociali, economiche e politiche di grandissimo livello ma per costruire una società in cui tutti godiamo davvero di pari diritti politici, sociali ed economici di strada ne abbiamo ancora da fare. In Italia purtroppo lavora ancora meno di una donna su due e il nostro paese è al 76° posto della classifica mondiale delle pari opportunità su un totale di 156 Paesi. 

Pensate che a Padova, Donne.it, piattaforma digitale di approfondimento ideato e curato da siteBysite con l’obiettivo di costruire una community di donne che parlano alle donne, ha creato un calcolatore piuttosto curioso. Sarà lanciato l'8 marzo appunto e si chiama Gender Gap Calculator: uno strumento che, attraverso la combinazione di alcuni fattori principali ci permette di scoprire quanto dovremmo pagare qualsiasi servizio o prodotto - sì magari anche una gonna di Prada, perché no - prendendo in considerazione il Gender overall earnings gap che, in Italia, è ancora del 43,7% (contro una media europea del 39,6%).  Tranquille, lo sconto non ce lo farà nessuno. Intanto possiamo provare a seguire i consigli di Harry e Meghan per celebrare al meglio le donne nella giornata a noi dedicata, ma soprattutto dobbiamo scoprire tutte le iniziative di supporto, spesso a supporto delle donne in difficoltà, . 

I fiori Colvin per la Festa della DonnaShiny Hope: Colvin per Pink is Good
Tra i bouquet di Colvin dedicati alla Festa della donna ce n'è uno speciale. Si chiama Shiny Hope ed è una combinazione di mimosa coltivata nei campi toscani, eucalipto, lentisco, ranuncolo, rose, fresia, solidago e limonium. Per ogni bouquet Shiny Hope acquistato, verranno donati 3€ al progetto Pink is good, col fine di finanziare i migliori ricercatori che hanno deciso di dedicare la propria vita allo studio e alla cura dei tumori che colpiscono tipicamente le donne: seno, utero e ovaie. Fondazione Umberto Veronesi, attraverso il progetto Pink is good, promuove da sempre l’importanza della prevenzione, ma soprattutto il finanziamento della ricerca scientifica d’eccellenza.
Mytheresa, in occasione della Festa Internazionale della Donna, collabora con MTArt Agency e lancia una serie di video editoriali con quattro artiste - Marine Tanguy, Noëlla Coursaris Musunka, Tiffany Bouelle e Ines Leonarduzzi - per parlare del loro amore per l'arte e la moda. Sono donne straordinarie che stanno lottando per l'uguaglianza di genere e l'emancipazione femminile. E Mytheresa donerà 10.000 Euro a un ente di beneficenza scelto da ciascuna delle 4 donne a sostegno di altre donne. Ecco quali sono gli enti scelti: 

Marine Tanguy ha scelto l'organizzazione benefica Choose Love, che sostiene le donne rifugiate con aiuti umanitari.
Noëlla Coursaris Musunka sostiene la sua organizzazione senza scopo di lucro, Malaika, che educa e responsabilizza le ragazze e le comunità nel suo paese d'origine, la Repubblica Democratica del Congo.
Tiffany Bouelle ha selezionato Fondation de Femmes, un ente di beneficenza francese dedicato alla lotta alla violenza contro le donne.
Ines Leonarduzzi ha scelto di sostenere Care France, un ente di beneficenza che previene le donne dalla povertà elevata e dalla perdita di dignità.
Mytheresa e MTArt Agency

Mytheresa, in occasione della Festa Internazionale della Donna, collabora con MTArt Agency e lancia una serie di video editoriali con quattro artiste - Marine Tanguy, Noëlla Coursaris Musunka, Tiffany Bouelle e Ines Leonarduzzi - per parlare del loro amore per l'arte e la moda. Sono donne straordinarie che stanno lottando per l'uguaglianza di genere e l'emancipazione femminile. E Mytheresa donerà 10.000 Euro a un ente di beneficenza scelto da ciascuna delle 4 donne a sostegno di altre donne. Ecco quali sono gli enti scelti: 

  • Marine Tanguy ha scelto l'organizzazione benefica Choose Love, che sostiene le donne rifugiate con aiuti umanitari.
  • Noëlla Coursaris Musunka sostiene la sua organizzazione senza scopo di lucro, Malaika, che educa e responsabilizza le ragazze e le comunità nel suo paese d'origine, la Repubblica Democratica del Congo.
  • Tiffany Bouelle ha selezionato Fondation de Femmes, un ente di beneficenza francese dedicato alla lotta alla violenza contro le donne.
  • Ines Leonarduzzi ha scelto di sostenere Care France, un ente di beneficenza che previene le donne dalla povertà elevata e dalla perdita di dignità.
Vans “These Projects Are Ads for Creativity”Vans “These Projects Are Ads for Creativity”
Per celebrare la Giornata internazionale della donna, Vans dà spazio a cinque donne creative e alimenta lo spirito artistico “do-it-yourself” che le contraddistingue. “These Projects Are Ads for Creativity” - la campagna del brand che si focalizza sull’arte nella sua forma più pura - mette in mostra, attraverso foto e video che trovate qui, le creazioni di un gruppo di artiste indipendenti e di talento provenienti da tutto il mondo. Della campagna fa parte una comunità eterogenea di donne, le cui ambizioni creative sono testimonianze di empowerment e di equità in ambito artistico.
Courtesy Press OfficePer l'8 marzo è stato lanciato l'hashtag #mygrandmamyicon con il quale il brand ci invita a condividere le loro storie e i loro ricordi. & Other Stories donerà 1€ a CARE, associazione a sostegno delle donne, per ogni hashtag utilizzato& Other Stories
Per l'8 marzo è stato lanciato l'hashtag #mygrandmamyicon con il quale il brand ci invita a condividere le loro storie e i loro ricordi. & Other Stories donerà 1€ a CARE, associazione a sostegno delle donne, per ogni hashtag utilizzato
In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, Treccani ha scelto la parola Parità per arricchire la collezione di poster già in vendita della linea Definizione (cultura, conoscènza, diritto, libertà e paesaggio; arte, architettura, cìnema, danza, musica, teatro). Il nuovo poster, oltre che un’ulteriore testimonianza della volontà di Treccani di riscoprire l’importanza della lingua italiana attraverso oggetti di uso comune (quaderni, matite, bloc-notes, taccuini e poster per l’appunto), è il mezzo con cui l’Istituto si fa promotore di un’iniziativa benefica: sostenere un’associazione creata dalle donne per le donne, il Telefono Rosa. Rendere gli spazi comunicativi e riempirli di parole iconiche: con il poster Parità, che recita “rapporto di uguaglianza o di equivalenza fra due o più cose…”, Treccani ricorda non solo le progressive conquiste sociali, economiche e politiche delle donne nel corso della storia, ma afferma anche l’importanza di una società in cui tutti dovrebbero godere di pari diritti politici, sociali ed economici. Parità sarà in vendita su Emporium, il portale e-commerce Treccani, a partire dai primi giorni di marzo, al prezzo di 15 euro. Il totale dei ricavi sarà interamente devoluto al Telefono Rosa, per dare supporto e offrire nuove opportunità a donne in condizioni di disagio.Treccani
In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, Treccani ha scelto la parola Parità per arricchire la collezione di poster già in vendita della linea Definizione (cultura, conoscènza, diritto, libertà e paesaggio; arte, architettura, cìnema, danza, musica, teatro). Il nuovo poster, oltre che un’ulteriore testimonianza della volontà di Treccani di riscoprire l’importanza della lingua italiana attraverso oggetti di uso comune (quaderni, matite, bloc-notes, taccuini e poster per l’appunto), è il mezzo con cui l’Istituto si fa promotore di un’iniziativa benefica: sostenere un’associazione creata dalle donne per le donne, il Telefono Rosa. Rendere gli spazi comunicativi e riempirli di parole iconiche: con il poster Parità, che recita “rapporto di uguaglianza o di equivalenza fra due o più cose…”, Treccani ricorda non solo le progressive conquiste sociali, economiche e politiche delle donne nel corso della storia, ma afferma anche l’importanza di una società in cui tutti dovrebbero godere di pari diritti politici, sociali ed economici. Parità sarà in vendita su Emporium, il portale e-commerce Treccani, a partire dai primi giorni di marzo, al prezzo di 15 euro. Il totale dei ricavi sarà interamente devoluto al Telefono Rosa, per dare supporto e offrire nuove opportunità a donne in condizioni di disagio.
Una capsule collection di Net-A-Porter composta da 12 capi, tra T-shirt e gioielli, firmati tra gli altri da Simone Rocha, Anya Hindmarch, Roxanne Assoulin e Stella McCartney. Il 100 percento dei profitti della vendita verranno donati a Women for Women International. A cui la web company donerà anche 1$ per ogni post dedicato alla causa con l'hashtag #PowerToChange e #NETAPORTER. Women for Women International è una ONG che investe dove la disuguaglianza è maggiore aiutando le donne più dimenticate.  Dal 1993 ne ha già aiutate 500mila, in terre come l'Afghanistan, la Bosnia ed Erzegovina, la Repubblica Democratica del Congo, l'Iraq, il Kosovo, la Nigeria, il Ruanda e il Sud Sudan: Si tratta spesso di donne sopravvissute a guerre e conflitti che l'organizzazione, attraverso il programma Stronger Women, Stronger Nations, aiuta ad acquisire competenze per ricostruire le loro famiglie e comunità. Si formano infatti reti di supporto, e le donne imparano a guadagnare un reddito e risparmiare denaro e acquisire conoscenze e risorse sulla salute e sui loro diritti.Net a porter per Women for Women International
Una capsule collection di Net-A-Porter composta da 12 capi, tra T-shirt e gioielli, firmati tra gli altri da Simone Rocha, Anya Hindmarch, Roxanne Assoulin e Stella McCartney. Il 100 percento dei profitti della vendita verranno donati a Women for Women International. A cui la web company donerà anche 1$ per ogni post dedicato alla causa con l'hashtag #PowerToChange e #NETAPORTER. Women for Women International è una ONG che investe dove la disuguaglianza è maggiore aiutando le donne più dimenticate.  Dal 1993 ne ha già aiutate 500mila, in terre come l'Afghanistan, la Bosnia ed Erzegovina, la Repubblica Democratica del Congo, l'Iraq, il Kosovo, la Nigeria, il Ruanda e il Sud Sudan: Si tratta spesso di donne sopravvissute a guerre e conflitti che l'organizzazione, attraverso il programma Stronger Women, Stronger Nations, aiuta ad acquisire competenze per ricostruire le loro famiglie e comunità. Si formano infatti reti di supporto, e le donne imparano a guadagnare un reddito e risparmiare denaro e acquisire conoscenze e risorse sulla salute e sui loro diritti.
Mango lancia una capsule collection in collaborazione con l'artista messicana Ana Leovy: due magliette e una tote bag per la linea Woman, che presentano illustrazioni dell'artista e sono realizzate con materiali sostenibili. Ana Leovy è una giovane artista messicana che, attraverso il suo lavoro, celebra la diversità, intrecciando diverse storie attraverso forme e colori e lasciandosi ispirare dai suoi sentimenti, sogni e dalla vita quotidiana. Le donne protagoniste dei suoi lavori sono forti, coraggiose, tutte diverse tra loro. I profitti delle vendite di questa collezione saranno donati alla Fundación Vicente Ferrer (FVF) per promuovere i suoi progetti per la parità di genere nel sud dell'India. Attualmente, i progetti dedicati alle donne del FVF si concentrano sulla riduzione dei divari di genere (soprattutto educativi ed economici), oltre a combattere la violenza contro le donne e promuovere l'autodeterminazione, l'autonomia e la partecipazione attiva delle donne nella società. La collaborazione tra Mango e la Fundación Vicente Ferrer è iniziata nel 2005Mango per la Fundación Vicente Ferrer
Mango lancia una capsule collection in collaborazione con l'artista messicana Ana Leovy: due magliette e una tote bag per la linea Woman, che presentano illustrazioni dell'artista e sono realizzate con materiali sostenibili. Ana Leovy è una giovane artista messicana che, attraverso il suo lavoro, celebra la diversità, intrecciando diverse storie attraverso forme e colori e lasciandosi ispirare dai suoi sentimenti, sogni e dalla vita quotidiana. Le donne protagoniste dei suoi lavori sono forti, coraggiose, tutte diverse tra loro. I profitti delle vendite di questa collezione saranno donati alla Fundación Vicente Ferrer (FVF) per promuovere i suoi progetti per la parità di genere nel sud dell'India. Attualmente, i progetti dedicati alle donne del FVF si concentrano sulla riduzione dei divari di genere (soprattutto educativi ed economici), oltre a combattere la violenza contro le donne e promuovere l'autodeterminazione, l'autonomia e la partecipazione attiva delle donne nella società. La collaborazione tra Mango e la Fundación Vicente Ferrer è iniziata nel 2005
PUMA ha riunito le sue top brand ambassador per celebrare le donne che hanno promosso la cultura e lo sport e per ispirare le altre donne nel mondo. Guidata dalla superstar mondiale del pop Dua Lipa, PUMA darà vita a contenuti motivanti nel corso del 2021, come discussioni, video e interviste con le sue ambassador, ispirati al tema “She Moves Us”. Anche la top model Winnie Harlow e l’attrice, modella e attivista Cara Delevingne parteciperanno alla campagna “She Moves Us”. A loro si uniranno numerose atlete PUMA come la star del WNBA Skylar Diggins-Smith, la golfista Lexi Thompson, la calciatrice Nikita Parris e l’altista Yaroslava Mahuchikh.Puma - She moves us
PUMA ha riunito le sue top brand ambassador per celebrare le donne che hanno promosso la cultura e lo sport e per ispirare le altre donne nel mondo. Guidata dalla superstar mondiale del pop Dua Lipa, PUMA darà vita a contenuti motivanti nel corso del 2021, come discussioni, video e interviste con le sue ambassador, ispirati al tema “She Moves Us”. Anche la top model Winnie Harlow e l’attrice, modella e attivista Cara Delevingne parteciperanno alla campagna “She Moves Us”. A loro si uniranno numerose atlete PUMA come la star del WNBA Skylar Diggins-Smith, la golfista Lexi Thompson, la calciatrice Nikita Parris e l’altista Yaroslava Mahuchikh.
Per celebrare le donne, in occasione della Festa della Donna, Bata Italia ha deciso di supportare anche quest’anno indifesa di Terre des Hommes, la fondazione che dal 2012 ha posto al centro della propria azione la protezione di donne, ragazze e bambine, ed avviato un’intensa attività di sensibilizzazione e prevenzione delle discriminazioni e della violenza di genere in Italia e nel mondo. Un sostegno reale quello fornito dal principale produttore mondiale di calzature, che vuole rafforzare ancora di più la vicinanza e l’appoggio alle donne di qualsiasi età. Attraverso un’attività di raccolta fondi, che prevede la donazione di 1€ per ogni paio di calzature donna Bata acquistate, Terre des Hommes potrà distribuire a circa 100 mamme giovanissime e ai loro piccoli dei kit con generi alimentari e prodotti per l'infanzia, come latte in polvere, pannolini, omogeneizzati e prodotti per la cura dei neonati.Bata per Terre des Hommes
Per celebrare le donne, in occasione della Festa della Donna, Bata Italia ha deciso di supportare anche quest’anno indifesa di Terre des Hommes, la fondazione che dal 2012 ha posto al centro della propria azione la protezione di donne, ragazze e bambine, ed avviato un’intensa attività di sensibilizzazione e prevenzione delle discriminazioni e della violenza di genere in Italia e nel mondo. Un sostegno reale quello fornito dal principale produttore mondiale di calzature, che vuole rafforzare ancora di più la vicinanza e l’appoggio alle donne di qualsiasi età. Attraverso un’attività di raccolta fondi, che prevede la donazione di 1€ per ogni paio di calzature donna Bata acquistate, Terre des Hommes potrà distribuire a circa 100 mamme giovanissime e ai loro piccoli dei kit con generi alimentari e prodotti per l'infanzia, come latte in polvere, pannolini, omogeneizzati e prodotti per la cura dei neonati.
In occasione della Festa della Donna Carpisa lancia l’iniziativa benefica ‘L’AMORE HA UN PESO’, nata dalla collaborazione con Pasta Garofalo. I due brand, mossi da un sentimento di solidarietà, hanno scelto di unire le proprie forze per supportare Banco Alimentare, donando 10.000 kg di pasta per sposare una nobile causa: offrire un piatto di pasta alle persone più in difficoltà. Carpisa, inoltre, ha scelto di coinvolgere anche i propri clienti nell’iniziativa: chi dal 5 al 22 marzo, sceglierà di acquistare un prodotto Carpisa in negozio, con il proprio acquisto donerà automaticamente un piatto di pasta ad una delle mense solidali supportate da Banco Alimentare.Carpisa per Banco Alimentare
In occasione della Festa della Donna Carpisa lancia l’iniziativa benefica ‘L’AMORE HA UN PESO’, nata dalla collaborazione con Pasta Garofalo. I due brand, mossi da un sentimento di solidarietà, hanno scelto di unire le proprie forze per supportare Banco Alimentare, donando 10.000 kg di pasta per sposare una nobile causa: offrire un piatto di pasta alle persone più in difficoltà. Carpisa, inoltre, ha scelto di coinvolgere anche i propri clienti nell’iniziativa: chi dal 5 al 22 marzo, sceglierà di acquistare un prodotto Carpisa in negozio, con il proprio acquisto donerà automaticamente un piatto di pasta ad una delle mense solidali supportate da Banco Alimentare.
Per sostenere il potere della sorellanza e dell'emancipazione femminile, Pandora ha collaborato con la pluripremiata regista Irene Baqué, specializzata nella regia di film incentrati sull'uguaglianza di genere e sui diritti delle donne. I tre video hanno catturato storie reali di donne da cui trarre ispirazione che evidenziano l'inestimabile necessità delle donne di sostenersi a vicenda per dare forza, resilienza e fiducia. I gruppi di donne includono Creole Cuts, un collettivo di DJ e creative che celebrano i suoni della loro eredità caraibica; quattro generazioni di donne della stessa famiglia unite attraverso le sfide della maternità e le Bluetits, un gruppo di 15 donne di età e background diversi che sono unite dal loro amore per il wild swimming. Tutte le donne raccontano apertamente delle loro sfide personali, del loro legame indissolubile e del potere che hanno come collettivo. I film mirano a ispirare le persone in tutto il mondo a stare insieme e ricordare che l'unione fa la forza.Pandora
Per sostenere il potere della sorellanza e dell'emancipazione femminile, Pandora ha collaborato con la pluripremiata regista Irene Baqué, specializzata nella regia di film incentrati sull'uguaglianza di genere e sui diritti delle donne. I tre video hanno catturato storie reali di donne da cui trarre ispirazione che evidenziano l'inestimabile necessità delle donne di sostenersi a vicenda per dare forza, resilienza e fiducia. I gruppi di donne includono Creole Cuts, un collettivo di DJ e creative che celebrano i suoni della loro eredità caraibica; quattro generazioni di donne della stessa famiglia unite attraverso le sfide della maternità e le Bluetits, un gruppo di 15 donne di età e background diversi che sono unite dal loro amore per il wild swimming. Tutte le donne raccontano apertamente delle loro sfide personali, del loro legame indissolubile e del potere che hanno come collettivo. I film mirano a ispirare le persone in tutto il mondo a stare insieme e ricordare che l'unione fa la forza.


Continua a leggere

La primavera è alle porte e, con lei, anche i prossimi look di stagione. E se il 2021, come abbiamo anticipato, ci porterà tante nuove tendenze, è anche vero che ci sono capi classici che non sentono certo il passare il tempo. Al massimo si rinnovano, nei fit e nei materiali, nei tagli e nei colori. Come le giacche primaverili, per esempio, dal blazer al soprabito lungo, fino al trench, il bomber o la giacca a vento. Qui, per l'appunto ne abbiamo selezionate alcune, iconiche ma contemporanee, in cinque modelli super cool perfetti per .

Il blazer sartoriale di Magda Butrym

L'iconico blazer oversize della stilista polacca Magda Butrym questa stagione si trasforma grazie a una nuova versione perfetta per la primavera alle porte. Il modello, in tessuto intrecciato completamente a mano, ha una chiusura a bottone singolo, spalline ben strutturate e tasche frontali. È proposto in tonalità crema, da abbinare al pantalone in completo o da indossare con un leggero mini dress. Disponibile online su magdabutrym.com al prezzo di 2352 euro.

© Magda Butrym
© Magda Butrym
© Magda Butrym
© Magda Butrym
Il soprabito lungo di Miu Miu

È il capo da avere assolutamente nell'armadio quest'anno. In morbido tessuto felpato rosa e impreziosito da dettagli brillanti ricamati sul colletto, l'elegante soprabito di Miu Miu che abbiamo visto sfilare sulla passerella PE21 rappresenta l'unione perfetta tra ispirazione sportiva, estetica girly e un raffinato design sartoriale. Si porta con minigonna a sneakers, oppure come insegna Katie Grand: con il body soltanto. Disponibile online su miumiu.com al prezzo di 3300 euro.

© Miu Miu
© Miu Miu
© Miu Miu
© Miu Miu
Il trench Barbour by Alexa Chung

Uno dei capi più interessanti dell'ultima collezione firmata dalla It-girl e designer Alexa Chung per Barbour è senza dubbio il trench impermeabile nella sua nuova reinterpretazione contemporanea e super chic. Questo classico modello british dal fascino intramontabile ritorna in una variante inedita, dalla silhouette leggermente oversize, con chiusura frontale con bottoni, tasche a filetto sui lati, cintura da annodare in vita. È disponibile online su netaporter.com al prezzo di 430 euro.

© Barbour by Alexa Chung
© Barbour by Alexa Chung
© Barbour by Alexa Chung
© Barbour by Alexa Chung
Il bomber in pelle vegana Apparis

Dopo le meravigliose creazioni in faux fur arcobaleno, il marchio francese Apparis introduce per la nuova collezione 2021 anche un bomber di pelle vegana dal taglio morbido, leggermente corto, con coulisse regolabile, cappuccio, zip e maxi tasche. Un pezzo passe-partout e molto versatile, che piace sia per l'allure casual e sportiva sia per le potenzialità degli abbinamenti, dalla tuta all'abito da sera lungo fino ai piedi. Disponibile online su apparis.com al prezzo di 385 euro.

La giacca a vento The North Face

The North Face riscrive i codici dell'abbigliamento outdoor con la nuova collezione Metro Ex, che trasporta su una selezione di capi pensati per la città i tratti distintivi dell'abbigliamento tecnico. Tra i pezzi più rappresentativi spicca la Wind Jacket, in tessuto resistente e see-through e morbido al tatto, dal taglio sportivo e dalla vestibilità personalizzabile. La giacca, in arrivo con il secondo drop della capsule, sarà disponibile online e in store a partire da aprile. 

© The North Face
© The North Face
© The North Face
© The North Face
TNF


Continua a leggere

Vestito d'argento e con corona d'allora Achille Lauro, nel terzo quadro pensato per Sanremo 2021, porta sul palco della serata dei duetti il suo personale tributo alla musica pop insieme a Emma Marrone e Monica Guerritore. Il look da Dio con peplo argentato è il simbolo scelto per distruggere i pregiudizi che imprigionano gli umani: "Dio benedica gli incompresi".Continua a leggere

Continua a leggere

Le pagelle di stile della terza serata di Sanremo 2021 dedicata ai duetti. Sul palco tutti i cantanti in gara ripropongono i grandi successi della musica italiana duettando con una serie di ospiti. Dai look più belli ai vestiti peggiori ecco li promossi e bocciati della seconda serata, con i voti agli outfit di conduttori e cantanti sul palco.Continua a leggere

Continua a leggere

Fino a questo momento il loro nome circolava solo nella scena alternativa italiana e non avevano mai conosciuto il successo popolare di radio e tv. Da outsider sono diventati ben presto i più amati del Festival di Sanremo 2021 per il loro brano, "Amare", e per il loro stile: gli outfit sono firmati nientemeno che dalla Maison romana Valentino.Continua a leggere

Continua a leggere

I Maneskin sono celebri per lo stile eccentrico e provocante, che strizza l'occhio al glam rock. Per la terza serata del Festival i componenti del gruppo sono saliti sul palco indossando un corsetto a vista: un capo con una storia controversa, a lungo lo strumento principale della costrizione dei corpi femminili che ora acquista un nuovo significato.Continua a leggere

Continua a leggere

I fiori, si sa, sono una costante della kermesse sanremese. Da mezzo secolo vengono donati alle donne in gara come gesto di galanteria. Peccato però che gli anni passino e, in un'edizione sempre più genderless e libera da identità troppo definite, non sarebbe importante regalarli anche agli uomini? Altrimenti tocca passarseli di mano come Francesca Michielin con Fedez. O come Damiano dei Maneskin che li dà a Manuel Agnelli.Continua a leggere

Continua a leggere

La top model è famosa per un piccolo tatuaggio a forma di alieno che ha sul braccio. Ma sul palco dell'Ariston il pubblico ha avuto modo di notare un altro tatuaggio, presente in un punto più nascosto del corpo. Sul petto, all'altezza del seno, ha infatti un intreccio di linee che nasconde un significato particolare.Continua a leggere

Continua a leggere

La terza serata del Festival, quella dedicata alle cover, è entrata nel vivo con l'ingresso della top model Vittoria Ceretti, co conduttrice per una notte al fianco di Amadeus. A soli 22 anni è già una delle stelle dell'olimpo della moda e questa sera ha calcato la "passerella" dell'Ariston più bella che mai, indossando abiti romantici e da dark lady.Continua a leggere

Continua a leggere

I Negramaro tornano sul palco dell'Ariston, lì dove la loro carriera è decollata nel 2005. Nel tempo il frontman Giuliano Sangiorgi ha cambiato alcuni dettagli del suo aspetto, liberandosi del pizzetto e delle t-shirt nere per un guardaroba più ricercato. Ma com'era prima del successo? Aveva i capelli ricci ed era irriconoscibile: ecco le foto.Continua a leggere

Continua a leggere


X

privacy